• PROGRAMMA
    Il progetto nasce dall’idea di proporre all'interno del Parco Nanzenga 5 abitazioni rispettose dell’ambiente, del territorio e dell’essere umano.

    Da questa ideologia, ne é nato un solido concetto di costruzione a cui ci si è attenuti dalla progettazione fino alla scelta dei materiali.
    ANALISI E CONCETTI COSTRUTTIVI
    - Orientamento sud = guadagno solare passivo; le case grazie alla loro facciata principale orientata a sud beneficiano del sole più a lungo e dei vantaggi che questo comporta
    - Guadagno solare attivo = fotovoltaico; le case orientate verso sud favoriscono l’uso ottimale dei pannelli solari
    - Guadagno solare passivo invernale = grandi finestre a sud; le finestre con grandi superfici rivolte a sud, favoriscono l’irraggiamento e il riscaldamento naturale dell’abitazione nei mesi invernali e con il sole basso
    - Protezione solare estiva = elementi frangisole; le finestre con grandi superfici rivolte a sud sono protette da gronde o da terrazze. Questo accorgimento crea una schermatura naturale dal sole nei mesi più caldi
    - Segni circostanti del territorio = allineamenti; i muri, i confini e la strada sono elementi forti che segnano e delimitano il territorio, le case ne sono influenzate, e i loro muri perimetrali ne riprendono gli allineamenti
    - Orientamento terreno = portanti; le abitazioni sono state inserite nel terreno nel modo meno invasivo possibile, in armonia con il territorio, ed è proprio per questo motivo che i muri portanti sono paralleli alle curve di livello
    - Orientamento sud = vista verso la valle; le grandi finestre situate a sud in ogni abitazione, favoriscono la vista sulla valle
    - Spazi aperti e flessibili = spazi modulabili; in base alle specifiche esigenze dell’acquirente le case permettono grande flessibilità, è possibile infatti partendo da un progetto con metratura massima, togliere dei locali per ottenere superfici più piccole, lasciando comunque immutate le caratteristiche essenziali  della costruzione
    - Materiali; Le strutture portanti dell'abitazione sono tutte in calcestruzzo a vista, pareti e solette, facciate, sofitti e pavimenti lucidati. Quello che non è portante, é considerato tamponamento ed è di legno per tutti i serramenti e gesso per le pareti non portanti. Questi materiali sono stati scelti in quanto derivano direttamente dagli elementi presenti in natura. Il calcestruzzo, materiale solido, resistente e di lunga vita origina dalla roccia delle montagne, mentre il legno di larice di tutti i serramenti, materiale vivo, che respira, colorato e trasmette calore é presente nei nostri boschi.
    IDEA DI PROGETTO
    Il livello 0, leggermente interrato corrisponde al livelo di ingresso, sia pedonale che veicolare.
    Al livello 1, comunicante col giardino, c'è la parte giorno completamente aperta, con soggiorno pranzo e cucina sulla parete di fondo. Separati sul retro ci sono il wc ed il locale tecnico e lavanderia.
    Al livello 2, c'è la zona notte, con due camere separate, a cui si accede da un vano d'entrata guardaroba. Nell'angolo è stato posizionato il locale doccia.
    RIFLESSIONE FINALE
    Con la seconda casa realizzata sono stati espressi i concetti propugnati nel progetto generale del Parco, declinandoli alla minimalizzazione estrema, eliminando il superfluo ed offrendo degli spazi abitabili di qualità superiore alla media.