• Il tema riguarda il progetto di una casa in proprietà per piani nel nucleo di Ascona, lavorando all’interno dei rigidi regolamenti. Volendo proporre gli appartamenti a potenziali clienti con richieste ben superiori al minimo necessario, anche in fatto di superfici, l’impostazione strutturale e distributiva si basa sulla modularità. La base è costituita da un minimo di 100 mq combinabile fino a 400 mq per piano su tre piani. Questi concetti hanno determinato dei sistemi statici con grandi campate, aperture totali verso sud e finestre a banda verso nord, che prevedono la possibilità di tamponamenti con elementi analoghi alla facciata. Queste ultime facciate, rivolte verso le due carrà, reinterpretano l’uso della pietra naturale nella costruzione. Trattandosi di appartamenti in proprietà l’intero volume è sopraelevato di un piano, così l’intero livello del terreno, comprendente vani collettivi vetrati, piazzale e giardino, rimane libero e in comune.